Terraviva Film Festival 2022, dal 22 al 27 novembre dal vivo e in streaming



La terza edizione del Festival dedicato al cinema migrante e ai temi dell’inclusione, dell’ambiente e della sostenibilità si terrà in presenza a Casalecchio di Reno e a Bologna, e on-line su MyMovies.

In concorso 16 lungometraggi e 3 corti provenienti da oltre 15 Paesi del mondo.


Programma dettagliato su Terravivafilmfestival.it


GENOMA FILMS e l’Associazione Amici di Giana, dopo il successo del 2021 che aveva segnato il ritorno live del Festival, presentano la terza edizione del TERRAVIVA FILM FESTIVAL, rassegna cinematografica e di cultura che, attraverso proiezioni, un concorso cinematografico di lungometraggi e cortometraggi, talk e masterclass, si propone di promuovere una conoscenza e comprensione dell’altro e delle diverse identità, per una visione del futuro sempre più consapevole e sensibile alle questioni urgenti e delicate che caratterizzano il nostro presente.


Il Festival, in programma dal 22 al 27 novembre 2022, intende contribuire allo sviluppo di uno spirito di inclusione, alla sensibilizzazione verso i temi ambientali, strettamente legati alle migrazioni e alla genesi dei conflitti, e a far conoscere alcuni tra gli artisti emergenti e più interessanti espressione dei paesi del sud e dell’est del mondo.

Particolare attenzione in questa nuova edizione andrà anche alla sostenibilità con una giornata dedicata alla moda sostenibile e all’impatto che l’industria dell’abbigliamento può avere sulle nostre vite e una riflessione condivisa sulle azioni che in concreto questo settore può perseguire.

Un focus speciale nell’edizione sarà dedicato anche alla questione femminile, al tema donne e integralismo e alle difficoltà e al dramma delle donne vittima di violenza domestica e dei femminicidi. In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne proiezioni e talk in collaborazione con l’Università di Bologna ci porteranno al cuore del problema della violenza di genere.


IL PROGRAMMA


CONCORSO

Almost Nothing - Cern: La scoperta del futuro di Anna de Manincor (Belgio-Francia-Italia, 2018 – 74 min)

American Scar di Daniel Lombroso (Stati Uniti,2021 – 13 minuti)

Batata di Noura Kevorkian (Canada-Libano, 2022 – 126 minuti)

Calendar Girls di Maria Loohufvud e Love Martinsen (Svezia, 2022 – 84 min)

Conflicting Image di Max Viktor Herbert (Germania, 2022 – 70 min)

Delicado di Karl Malakunas (Hong Kong SAR China, 2022 – 98 min)

Fight or Flight: Human Rights Defenders in Iraq di Sara Manisera (Iraq, 2021 – 28 min)

Hands of God di Riccardo Romani (Italia, 2021 – 85 min)

Il paese delle persone integredi Christian Carmosino Mereu (Italia-Burkina Faso, 2022 – 106 min)

Into the ice di Lars Ostenfeld (Danimarca-Germania, 2022 – 85 min)

Las Leonas di Isabel Achaval e Chiara Bondì (Italia, 2022 – 80 min)

Rebellion di Maia Kenworthy e Elena Sánchez Bellot (Regno Unito, 2021 – 82 min)

RiverBlue di David McIlvride e Roger Williams (Canada, 2016 – 95 min)

Rojek di Zaynê Akyol (Canada, 2022 – 128 min)

Semret di Caterina Mona (Svizzera, 2022 – 85 min)

The True Cost di Andrew Morgan (Stati Uniti, 2015 – 93 min)

Victim di Michal Blasko (Slovacchia-Rep. Ceca-Germania, 2022 – 91 min)

Where the Leaves Fall di Xin Alessandro Zheng (Italia, 2020 – 16 minuti)

With This Breath I Fly di Sam French e Clementine Malpas (Afghanistan-Stati Uniti-Regno Unito, 2021 – 78 min)

Zero Impunity di Nicolas Blies, Stéphane Hueber-Blies e Denis Lambert (Francia, 2019 – 90 min)

PROIEZIONE FUORI CONCORSO A CHIUSURA DEL FESTIVAL

Nel mio Nome di Nicolò Bassetti (Italia, 2022 – 93 min)

Il programma quest’anno affronterà – con proiezioni, talk e performance – quattro tematiche specifiche alle quali saranno dedicate quattro intere giornate caratterizzate da differenti colori:

1. 23 NOVEMBRE - DAMSLAB UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

Colore Viola: Migrazione e Conflitti

Alle ore 16.30 si terrà il talk moderato da Amedeo Siragusa (Fondazione Pianoterra) con la partecipazione di Laura Silvia Battaglia (giornalista, regista), Alessandro Xin Zeng (regista premio Gianandrea Mutti 2022), Valeria Weerasinghe (illustratrice, regista, premio Gianandrea Mutti 2021), Laura Berrini (Fondazione Cineteca di Bologna), Zakaria Mohamed Ali (Amm), Rassa Ghaffari (Phd-Unimib), Francesco Aureli (Sanità di Frontiera), Sara Lem Lem (founder di Dotz/videomaker).

Seguirà il monologo dell’attrice e autrice Paola Michelini: Rebecca la prima mamma.


2. 24 NOVEMBRE – DAMSLAB UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

Colore Blu: Ambiente e Conflitti

Alle ore 17.00 si terrà il talk moderato da Anton Giulio Panizzi (regista, autore televisivo) con la partecipazione del Prof. Pier Luigi Musarò (Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Bologna), Ariman Scriba (editor Salute di Dotz), Arianna Pagani (giornalista, regista), Sara Manisera (giornalista, regista), Alice Fanti (direttrice Cefa Onlus).

Seguirà il monologo dell’attrice e autrice Paola Michelini: Continuiamo così facciamoci del male.


3. 25 NOVEMBRE - DAMSLAB UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

Colore Rosso: Codice Rosso, contro la violenza sulle donne

- Ore 9.30 – 17.00: incontro Women on the Move through relationships #Donne in movimento attraverso le relazioni.

- Ore 17.00: talk Colory fatti sentire: L’Italia è cambiata, è tempo di raccontarla.

- Ore 18.00: monologo dell’attrice e autrice Paola Michelini: Introverse.


4. 26 NOVEMBRE - DAMSLAB UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

Colore Giallo: Interesse e Conflitti

Alle ore 16.30 si terrà il talk La Moda, lo spreco, l’impatto sull’ambiente, il vero costo dei nostri abiti, verso una economia circolare, riuso e moda sostenibile al centro del dibattito.

La moderatrice Tania Gianesin (fondazione Moleskine) dialogherà con la Prof.ssa Roberta Paltrinieri (Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Bologna), la Prof.ssa Simona Segre Reinach (Fashion Studies, Università di Bologna), Caterina Pecchioli (B&W Black&White), Veronica Veronesi e Simona Manzone (co-fondatrici Reuse with Love), Erica Brunetti (Trama Plaza), Júlia G Escribà (fashion designer e fondatrice di Themednew) e Susanna Leonelli (Tex-Med Alliances), Gaia Trussardi (imprenditrice).

Seguirà il monologo dell’attrice e autrice Paola Michelini: Less is more.


TERRAVIVA FILM FESTIVAL si pone come un’iniziativa culturale volta alla creazione di consapevolezza, specie tra le nuove generazioni e come contributo verso l’accettazione e comprensione delle diversità culturali, di origine e religione. Con il coinvolgimento delle scuole secondarie di Casalecchio di Reno e di Bologna verrà stata istituita anche quest’anno una giuria e un Premio Terraviva Studenti per il miglior film.


Saranno realizzate da professioniste le quattro masterclass di regia e animazione (con la vincitrice del Premio Mutti 2021 Valeria Weerassinghe), di movimento creativo (con la coreografa e danzatrice Silvia Traversi), di scrittura performativa (con l’attrice e autrice Paola Michelini) e di recitazione (con l’attrice Priscilla Muscat): si terranno alla Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno, saranno dedicate ai ragazzi delle scuole secondarie di Bologna e Casalecchio di Reno e legate ai temi oggetto del festival.


Madrina della manifestazione sarà l’attrice ed educatrice professionale Priscilla Muscat, da sempre interessata alla valenza pedagogica dell’arte, che quest'anno terrà anche una delle masterclass in programma per gli studenti. Per la nuova edizione è stata realizzato un nuovo poster, firmato da Valeria Weerassinghe, vincitrice del Premio Mutti 2021.


La giornata inaugurale e la cerimonia di premiazione vedranno inoltre la partecipazione straordinaria di REA, cantautrice che si esibirà in una doppia performance dal vivo.


Durante la cerimonia di premiazione di domenica 27 novembre alle ore 18 verranno consegnati:

- Premio “Raffaele Pisu” al migliore film, conferito dalla Giuria tecnica. Membri della giuria tecnica: presidente Enza Negroni (regista), Paola Michelini (attrice e autrice), Barbara Chichiarelli (attrice), Marco Cucco (docente, Dipartimento delle Arti, Università

di Bologna), Gaia Trussardi (imprenditrice).

- Premio Terraviva Studenti al miglior film, conferito dalla Giuria degli studenti del Liceo Leonardo Da Vinci.


Le proiezioni sono in programmazione tutti i giorni tra le 18 e le 22. L’inaugurazione e la premiazione si terranno rispettivamente il 22 e il 27 novembre alle ore 18 presso il Teatro Comunale Laura Betti. L’ingresso è libero, fino ad esaurimento posti. Il festival sarà anche fruibile gratuitamente in streaming sulla piattaforma MyMovies su https://www.mymovies.it/ondemand/terraviva/


TERRAVIVA FILM FESTIVAL è organizzato da Genoma Films - casa di produzione fondata da Paolo Rossi Pisu, Antonio Pisu e Marta Miniucchi - e Associazione Amici di Giana, realizzato in collaborazione con il Comune di Casalecchio di Reno (Bo), il Premio Gianandrea Mutti e CEFA - il seme della solidarietà Onlus, il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna e il Damslab, e con il riconoscimento del Ministero della Cultura e della Film Commission dell’Emilia-Romagna.

TERRAVIVA FILM FESTIVAL è realizzato con il sostegno di Regione Emilia Romagna, Emilia Romagna - Film Commission, BCC Emilbanca, Granarolo, Deisa Ebano Spa (Zig Zag, Calzanetto e Ebano).

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square