Il bando

*** Download bando, regolamento e scheda di partecipazione ***

PREMIO GIANANDREA MUTTI
Concorso nazionale dedicato a registi di origine migrante stranieri e italiani

 

Associazione Amici di Giana, Fondazione Cineteca di Bologna, Archivio delle memorie migranti (AMM) e Fondazione Pianoterra onlus indicono la 13ª edizione del Premio Gianandrea Mutti, dedicato a registi di origine migrante, stranieri e italiani.


Il premio è rivolto ad autori stranieri e italiani, originari di Asia, Africa, Europa orientale, Balcani, Vicino e Medio Oriente, Centro e Sud America residenti nel territorio italiano da almeno 12 mesi.
Il concorso selezionerà un progetto filmico presentato da un autore straniero o italiano di origine migrante a cui verrà attribuito un premio di 18.000 (diciottomila) euro destinato alla sua effettiva realizzazione entro e non oltre il 31.12.2022.


Per poter partecipare al bando il regista dovrà presentare un accordo, anche informale, con una società di produzione o altro ente che garantisca la sostenibilità realizzativa del progetto; tale accordo dovrà essere formalizzato in caso di assegnazione del premio.
La giuria si riserva di assegnare anche un Premio Speciale alla creatività per il valore di 2.000 (duemila) euro a un regista partecipante al concorso per la qualità artistica della sua proposta.


La selezione dei progetti pervenuti sarà curata da una qualificata giuria di esperti. Verranno premiate le proposte che maggiormente si ispirano a una visione partecipata e dinamica della cultura contemporanea e che dimostrino uno sguardo profondo e originale sulla migrazione e sull’inclusione sociale.


Per partecipare al Premio Gianandrea Mutti, ogni aspirante candidato dovrà presentare la scheda di partecipazione, debitamente compilata e firmata, insieme a tutto il materiale elencato nella stessa.


I premi saranno conferiti pubblicamente durante un evento dedicato. Le opere realizzate saranno presentate durante incontri specifici o all’interno della programmazione della Cineteca di Bologna o in altre occasioni ritenute idonee, organizzate dai membri del comitato promotore del Premio. Ai partecipanti verrà data pronta comunicazione dell’esito della selezione e della giornata dedicata alla premiazione.
I risultati saranno pubblicati sui siti degli Enti promotori.


Il bando resterà aperto dalla data della sua pubblicazione fino all'8 giugno 2020.

INFO:

Cineteca di Bologna: enrica.serrani@cineteca.bologna.it
Associazione Amici di Giana: info@amicidigiana.org
Fondazione Pianoterra Onlus: amedeosiragusa@pianoterra.net
Archivio delle memorie migranti: amm.segreteria@gmail.com
Facebook: https://www.facebook.com/PremioMuttiAMM/?ref=br_rs
www.cinetecadibologna.it

 

REGOLAMENTO
PREMIO GIANANDREA MUTTI
Concorso nazionale dedicato a registi di origine migrante stranieri e italiani
13ª edizione

 

Il Premio Gianandrea Mutti, concorso nazionale dedicato ai registi di origine migrante stranieri e italiani, 12ª edizione, è promosso e realizzato da Associazione Amici di Giana, Archivio delle memorie migranti, Fondazione Cineteca di Bologna e Fondazione Pianoterra onlus.
Il premio è destinato ad autori stranieri e italiani, originari di Asia, Africa, Europa orientale, Balcani, Vicino e Medio Oriente, Centro e Sud America residenti nel territorio italiano da almeno 12 mesi.
Il bando resterà aperto dalla data della sua pubblicazione fino al 15 luglio 2021.
Il progetto vincitore del premio verrà individuato da una giuria di esperti, tra tutti i progetti presentati e valutati eleggibili alla partecipazione al concorso.
Il vincitore del Premio Gianandrea Mutti sarà proclamato durante un evento pubblico dedicato al premio, di cui verrà data pronta comunicazione una volta terminata la fase di selezione e valutazione.
I giudizi del comitato di preselezione e della giuria sono insindacabili.
I promotori del bando si riservano la possibilità di prolungare l’apertura dello stesso anche dopo la scadenza pubblicata.
Tutto il materiale richiesto per la partecipazione al concorso dovrà essere inviato via email al seguente indirizzo: enrica.serrani@cineteca.bologna.it,
recante obbligatoriamente come oggetto “Premio Gianandrea Mutti 2021” (in caso i file allegati superino la dimensione complessiva di 10 Megabyte, è necessario contattare la segreteria del premio per poter stabilire la modalità di invio del materiale: telefono 051 2194827, email enrica.serrani@cineteca.bologna.it).


La domanda d’iscrizione al Premio dovrà giungere a destinazione entro il termine perentorio delle ore 23:59 del 15 luglio 2021.


I promotori del Premio Gianandrea Mutti declinano ogni responsabilità in merito al malfunzionamento della rete che impedisca il recapito dell’email entro il giorno e l’ora sopraindicati.


La documentazione che dovesse pervenire dopo la scadenza dei termini del bando non sarà presa in esame.

SOGGETTI PROPONENTI ELEGGIBILI

 

Possono prendere parte al Premio Gianandrea Mutti:
Progetti di film di qualsiasi genere e durata per la regia di un/una regista straniero o italiano, residente nel territorio italiano da almeno 12 mesi e originario di una delle seguenti aree geografico-culturali: Asia, Africa, Europa orientale, Balcani, Centro e Sud America, Vicino e Medio Oriente.


Ogni concorrente per essere ritenuto eleggibile dovrà presentare i seguenti materiali:


- Scheda di partecipazione compilata e firmata dal regista
- Curriculum Vitae del regista
- Fotocopia del passaporto/documento d’identità valido del regista
- Soggetto (max 1 cartella)
- Trattamento (max 5 cartelle)
- Lettera d’intenti del regista e sue motivazioni personali
- Nota sulle caratteristiche realizzative e visive del progetto
- Showreel dell’autore ed eventuale visual del progetto presentato
- Piano di lavorazione/produzione del film da cui si evincano i tempi di realizzazione del progetto
- Budget di realizzazione del film
- Piano Finanziario
- Lettera d’impegno del/dei produttore/i alla realizzazione del progetto filmico entro i termini previsti dal bando (accordo che andrà formalizzato in caso di vittoria)
- CV della casa di produzione


Il progetto premiato dovrà essere realizzato entro il periodo identificato nel piano produttivo e comunque completato non oltre il 31.12.2022, pena il decadimento dell’erogazione del premio stesso. Il premio decadrà integralmente qualora l'opera non sia realizzata o qualora, ad uno stato intermedio di realizzazione previsto nell'accordo tra le parti, si evinca l'impossibilità di tenere fede agli accordi presi e al progetto presentato. In tal caso il vincitore sarà obbligato alla restituzione dell’importo percepito sino a quel momento, salvo diverso accordo tra le parti.
L’effettiva erogazione del contributo è soggetta alla firma tra gli enti promotori del premio e il soggetto vincitore di uno specifico contratto che regolerà il rapporto tra le parti.
Gli enti promotori si riservano la possibilità di seguire il percorso realizzativo del progetto, di sostenerlo e accompagnarlo nel percorso produttivo e/o distributivo; la Cineteca di Bologna concorderà con il soggetto vincitore eventuali proiezioni dell’opera realizzata presso le proprie sedi o in altre occasioni istituzionali promosse dalla Cineteca stessa o dagli altri enti promotori del Premio.
Il premio decadrà integralmente in caso di dichiarazioni false e mendaci.

CONSEGNA DELLE OPERE REALIZZATE

Il regista vincitore si impegna a consegnare una copia della versione definitiva del film (H.264, 1080p). Il file sarà trattenuto e conservato nell’archivio della Fondazione Cineteca di Bologna e negli archivi dell’Associazione Amici di Giana, Archivio delle memorie migranti e Fondazione Pianoterra onlus. Per qualsiasi utilizzo verrà richiesto il consenso all'autore.


Tutti i dati personali forniti a Cineteca di Bologna saranno oggetto di trattamento esclusivamente per le finalità del presente bando e per scopi istituzionali e verranno trattati nel rispetto della normativa vigente (D.Lgs. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e Reg. UE GDPR 679/2016)


INFO:
Cineteca di Bologna
enrica.serrani@cineteca.bologna.it
tel: 051 2194827
www.cinetecadibologna.it


Le copie delle opere pervenute, e i progetti ammessi al concorso saranno trattenuti e conservati nell’archivio della Fondazione Cineteca di Bologna, e negli archivi dell’Associazione Amici di Giana, Archivio delle memorie migranti e Fondazione Pianoterra onlus.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento.


Bologna,  15 febbraio 2021

Download bando, regolamento e scheda di partecipazione

Associazione Amici di Giana - via Borgonuovo 14- Bologna/ info@amicidigiana.org/ C.F.91306560375